Inter, niente ricorso: arriva una richiesta alla Lega

Inter, niente ricorso: arriva una richiesta alla Lega

Minervino Buccola
Gennaio 12, 2019

E' di poco fa, infatti, l'ufficialità della presa di posizione della società riguardo la chiusura degli spalti per due giornate.

L'Inter ha accettato il verdetto del giudice sportivo, che si concretizzerà in occasione delle partite contro Benevento (Coppa Italia) e Sassuolo (Serie A), ufficializzando la volontà di non presentare ricorso. L'Inter non farà quindi ricorso, aggiungendo però una richiesta verso Figc e Lega Serie A: "Il Club ha invece inoltrato richiesta alla Federcalcio e alla Lega Nazionale di Serie A per offrire la possibilità a bambine e bambini delle Scuole Calcio nerazzurre e a ragazze e ragazzi del Centro Sportivo Italiano di assistere alla gara contro il Sassuolo, in programma il prossimo 19 gennaio e valevole per la 20esima giornata di Serie A, dal Primo Anello Arancio - la nota del club nerazzurro -".

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha dichiarato in un tweet di condividere "totalmente" la proposta dell'Inter, che ha chiesto alla Figc e alla Lega Serie A di aprire il primo anello arancio dello Stadio Meazza ai bambini delle scuole di calcio nerazzurre e ai ragazzi del CSI in occasione della partita contro il Sassuolo. Ciò significa che l'acquirente, senza dover compiere alcuna azione, si troverà il riaccredito dell'intero importo direttamente sulla carta di credito utilizzata. In caso di acquisto in modalità digitale ossia con caricamento del titolo sulla tessera 'Siamo Noi', sarà sufficiente mostrare la ricevuta di acquisto.

Tutti i biglietti acquistati online, ovvero oltre il 90% del totale, saranno automaticamente annullati e rimborsati.

I biglietti saranno così annullati e contestualmente verrà rimborsato in contanti l'intero importo addebitato.