Bambina suicida in Messico, è morta impiccata lasciando una lettera

Bambina suicida in Messico, è morta impiccata lasciando una lettera

Prospera Giambalvo
Gennaio 12, 2019

Il caso della bambina suicida "per fare felice la mamma" sta commuovendo il mondo intero. Dal Messico arriva, invece, una disperata storia di sofferenza e solitudine: una bambina si è tolta la vita finendo suicida perché ha creduto nel profondo del suo cuore di essere la causa della sofferenza della mamma. La piccola si è tolta la vita impiccandosi nella sua cameretta. Secondo quanto riferisce il quotidiano Il Messaggero, infatti, la piccola è stata trovata morta con al suo fianco un foglio contenente una lettera, tutto questo nel giorno del Three Kings Day, una ricorrenza particolare che si celebra in Messico durante la quale le famiglie si scambiano dei regali.

Voglio chiedere a mia madre di essere calma, di non lavorare molto, il regalo migliore che posso chiedere è la sua felicità, spero che un giorno ti ricorderai di me e, in cielo, finalmente mi abbraccerai.

Parole forti, che hanno distrutto la bimba fino alla decisione di farla finita per rendere la madre "più felice: "Dicevi sempre che volevi che non fossi mai nata".

Penso che il miglior regalo per i Re Magi sia se mi uccido.

"Ti amo così tanto, mamma, so che i Re Magi non esistono ma ti do questo grande regalo".

Ora le autorità di Aguascalientes stanno indagando per trovare la mamma e per incriminarla eventualmente. "Queste diffamazioni nei confronti di un angelo che non c'è più e non si può difendere e queste motivazioni così brutte se le possono tenere per loro", ha proseguito Imma.