Juventus, Allegri: "Mercato? Stiamo bene così, ora non abbiamo bisogno di nessuno"

Minervino Buccola
Gennaio 11, 2019

"Fin qui abbiamo fatto belle partite ma non abbiamo vinto niente".

Da domani al - speriamo - il 1 giugno ci giochiamo la stagione. Così Massimiliano Allegri alla vigilia della trasferta contro il Bologna di Coppa Italia, "un obiettivo come lo scudetto, la Champions e la Supercoppa di mercoledì". Ci sono state novità in questi giorni, lei cosa ne pensa? A noi hanno detto di giocare lì e andiamo. Ha attaccato Allegri in un altro passaggio sulla possibilità di fermare le partite in caso di razzismo sugli spalti. "Non bisogna spaccare l'atomo: ci sono strumenti capaci di andare a prendere chi si comporta male - osserva -". Se non sbaglio, e se non ho cattiva memoria, chi tirò la banana a Sterling non può più entrare negli stadi. "In Italia hanno paura di prendere decisioni importanti, perché si ha paura di essere impopolari".

Qual è il suo punto di vista sulle polemiche legate alla sede della Supercoppa? Ha visto il giocatore turbato da questa notizia e come giudica l'evoluzione di questa vicenda? Cristiano è sereno, riposato, si è allenato molto bene, adesso ci si prepara al meglio per la seconda parte.

Bisogna gestire meglio le partite. Giocheremo una partita seria contro il Bologna.

Non teme che questo stillicidio di notizie dagli Stati Uniti possa influire?

Io vedo Cristiano sereno e tranquillo e mi baso su quello. Il resto non sta a me rispondere, sono vicende private.

Facciamo un passo alla volta. Rispetto all'anno scorso non è andato in Nazionale e ha saltato sei partite, e quelle partite le ha giocate in campionato. Andando avanti vedremo, ma il discorso non vale solo per lui. Ho 5 centrocampisti importanti, non c'è bisogno di nessuno. Le partite inglesi le guardo sempre volentieri. Ora la cosa più importante domani è affrontare la partita seriamente, perché altrimenti domani a mezzanotte abbiamo già perso un obiettivo. Se quel gol meraviglioso di Saponara è valido, non mi ricordo se era mano o fuorigioco, hai fatto una brutta partita, se invece vinci è buona. La Juventus però ha fatto una bella partita, Audero ha fatto delle belle parate. Noi abbiamo giocato bene, ma non abbiamo mai avuto davvero il controllo e nelle partite da dentro o fuori non devi sbagliare mai. Szczesny sarà titolare in previsione della Supercoppa. Sensazioni sull'infortunio di Mandzukic?

Come dice lui, "no good".