Andy Murray si ritira dal tennis:

Andy Murray si ritira dal tennis: "Troppo dolore all'anca"

Minervino Buccola
Gennaio 11, 2019

Il tennista scozzese Andy Murray ha detto durante una conferenza stampa a Melbourne, dove il 14 gennaio inizierà il torneo degli Australian Open, che si ritirerà a breve dal tennis professionistico a causa di un persistente dolore all'anca destra.

Ex numero uno al mondo, Murray ha dichiarato visibilmente commosso: "Vorrei arrivare a ritirarmi a Wimbledon, ma non so se sarò capace di giocare per altri cinque mesi con questo dolore".

Il due volte vincitore di Wimbledon ha proseguito: "Ci sono piccoli gesti quotidiani che ho difficoltà a fare, questo è il motivo principale per il quale devo smettere di giocare e scegliere qualcosa che mi permetta di avere una migliore qualità della vita. Quindi l'Australian Open potrebbe essere il mio ultimo torneo". Ho l'anca davvero molto danneggiata, il chirurgo che mi ha operato lo scorso anno me lo ha confermato. Continuare solo in doppio?

Le condizioni fisiche di Murray erano comunque apparse precarie già in questi giorni, con allenamenti mai portati a termine, ma soprattutto con le parole del medico che ha eseguito l'operazione chirurgica allo scozzese, intervenuto ai microfoni della BBC: "Non è detto che la situazione sia completamente risolta, non si poteva riportare l'anca alla situazione pre infortunio".