I tre uomini mascherati che hanno picchiato il leader AFD a Brema

I tre uomini mascherati che hanno picchiato il leader AFD a Brema

Prospera Giambalvo
Gennaio 9, 2019

Magnitz, iscritto ad Alternativa per la Germania (AFD) è stato attaccato lunedì da tre persone mascherate nella Goetheplatz di Brema: i tre lo hanno colpito con dei bastoni e lo hanno preso a calci in testa secondo la versione dei fatti diffusa dal partito.

Berlino, 8 gen - Ieri pomeriggio il deputato dell'Afd Frank Magnitz è stato brutalmente aggredito nella sua città, Brema, ed è attualmente ricoverato in condizioni molto gravi. Come dimostra la foto pubblicata dall'Afd su Facebook, che lo ritrae sanguinante su un lettino di ospedale con il voto insanguinato e tumefatto e un profondo taglio sul cranio.

"Oggi - conclude il post - è un giorno nero per la democrazia in Germania". "Considerata la professione della vittima, riteniamo che questo sia un atto politicamente motivato", ha riferito la polizia. "La brutale aggressione a Frank Magnitz va fortemente condannata", ha scritto il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, su Twitter. La leader di Afd, Alice Weidel, ha invece affermato che l'aggressione è frutto della demonizzazione del partito, contro il quale si porta avanti nel paese "una campagna d'odio". È anche membro sostitutivo della Commissione per l'ambiente, la conservazione della natura e la sicurezza nucleare.