F1: nuovo ricovero in terapia intensiva per Niki Lauda

F1: nuovo ricovero in terapia intensiva per Niki Lauda

Minervino Buccola
Gennaio 8, 2019

Sono ore di apprensione in Austria sua terra natale, e in tutto il mondo dei motori per la salute Niki Lauda. Tuttavia, le sue condizioni non sarebbero gravi, e potrebbe essere dimesso a breve. La notizia arriva dalla stampa austriaca, in particolare dal quotidiano 'Kronen Zeitung'. L'ex campione del mondo di Formula Uno, attualmente presidente non operativo del Mercedes AMG F1 Team, è stato ricoverato d'urgenza a causa di un'influenza.

La sua vità cambiò nel 1976 quando un incidente lo lasciò sfigurato: era il 1º agosto 1976 sul pericoloso circuito del Nürburgring e Lauda, dopo aver perso il controllo della propria vettura, colpì una roccia a lato del circuito, terminando la corsa in mezzo alla pista privo del casco.

E così Lauda - che il prossimo 22 febbraio spegnerà 70 candeline - è stato portato in ospedale.

Ma una forma di influenza contratta all'interno della sua famiglia, ha costretto l'ex pilota austriaco ad un nuovo ricovero nella stessa struttura che lo aveva già ospitato, come confermato dal portavoce dell'AKH, Karin Fehringer: "Nella sua famiglia si è verificato un caso di influenza, e adesso è in un reparto di terapia intensiva con noi". Ma si sa, Niki Lauda ci ha sempre regalato moltissime sorprese e non è escluso che possa disobbedire le raccomandazione dei medici ed essere presente alla prima gara prevista a marzo.