Modello 730/2019: la bozza già presente online sul sito delle Entrate

Modello 730/2019: la bozza già presente online sul sito delle Entrate

Bruto Chiappetta
Gennaio 7, 2019

Sono alcune delle novità che debuttano nella pubblicata ieri insieme alle istruzioni sul sito dell'Agenzia delle Entrate.

L'Agenzia delle Entrate ha appena pubblicato sul proprio sito istituzionale la bozza del nuovo modello 730/2019 corredata di un corposo file di istruzioni per la compilazione di ben 92 pagine.

La legge di bilancio 2018 ha introdotto alcune novità e nuove detrazioni.

Per incentivare e agevolare l'utilizzo del trasporto pubblico locale, regionale e interregionale la legge di bilancio 2018 ha previsto una detrazione Irpef del 19% delle spese sostenute per abbonamenti per un importo non superiore a 250 euro, che, entro il suddetto limite, spetta anche per le spese sostenute per i familiari fiscalmente a carico. Altre spese che riguardano sempre il patrimonio immobiliare italiano e che potranno essere portate in detrazione riguardano i lavori di adeguamento contro il rischio sismico. Ma anche detrazioni per l'abbonamento al trasporto pubblico e per gli strumenti per i disturbi dell'apprendimento.

- la detrazione maggiorata per gli interventi effettuati sulle parti comuni degli edifici condominiali ricadenti nelle zone sismiche 1, 2 e 3 finalizzati contemporaneamente alla riduzione del rischio sismico e alla riqualificazione energetica, spettante nella misura dell'80%, se ne consegue il passaggio a una classe di rischio inferiore, ovvero dell'85%, se il passaggio è a due classi di rischio inferiori. Altre detrazioni inserite sono quelle in favore dei figli affetti da disturbi specifici dell'apprendimento (Dsa) e le agevolazioni previste per le donazioni in favore di organizzazioni e società di mutuo soccorso del terzo settore.

La detrazione spetta fino al completamento della scuola secondaria di secondo grado alle persone alle quali è stato diagnosticato uno dei disturbi specifici dell'apprendimento, sia che si tratti di minori che di maggiorenni e può essere usufruita anche per le spese sostenute nell'interesse dei familiari a carico.