Pellissier fa discutere: 'Mussolini ha fatto anche tante cose belle: per esempio...'

Pellissier fa discutere: 'Mussolini ha fatto anche tante cose belle: per esempio...'

Minervino Buccola
Dicembre 8, 2018

Sergio Pellissier, valdostano ha realizzato cento gol in Serie A e ancora regala grandi gioie alla sua squadra, il Chievo: "Deciderò io quando smettere".

Sergio Pellissier, attaccante del Chievo Verona, ha parlato nel corso di una intervista a Radio RAI nella trasmissione Un giorno da pecora. "Il successo di Salvini?". Intende anche Mussolini? è stata la domanda. È inutile schierarsi, ci sono tanti di quegli schieramenti che uno non sa dove mettersi... In questo momento dopo che lui ha detto alcune cose, anche un po' pesanti, ha avuto una forte risonanza. Se uno di destra o di sinistra dice una cosa intelligente e sensata, che fa il bene dell'Italia, non bisogna andargli contro a prescindere, per forza. I conduttori, Geppi Cucciari e Giorgio Lauro, incalzano Pellissier sulla situazione attuale e gli chiedono cosa pensi di Matteo Salvini. "Sono più di destra ma bisognerebbe pensare più al bene dell'Italia". "Io sono ancora vecchio stampo, credo ancora in Don Camillo e Peppone".

"Mussolini ha fatto tante cose belle ma anche tante brutte, e queste seconde le ha fatte davvero brutte brutte brutte". Quelle belle quali sarebbero? Ha bonificato, ha costruito diverse strade e ha creato tante cose importanti per l'Italia. Ha però commesso anche errori gravi, prendendo scelte disastrose, come per esempio l'alleanza con i nazisti.

Pellissier che si definisce "più di destra", è convinto che "bisogna prendere tutte le cose positive della destra e della sinistra e forse l'Italia potrebbe anche uscire dai problemi odierni".