Jovanotti in provincia di Reggio Calabria con il suo tour

Jovanotti in provincia di Reggio Calabria con il suo tour "Beach Party"

Quintino Maisto
Dicembre 6, 2018

Immaginate ora che quella spiaggia sia Olbia e che il padrone della festa sia.

Lorenzo Cherubini torna in pista (anzi, dalla pista non è mai sceso) con una "figata pazzesca", come la definisce a Milano in conferenza stampa. Ma non sarà solo un tour, sarà qualcosa di più. Il primo dei dieci "comandamenti", ha scherzato, è: "Non avrai altro Jova Beach se non quello dove sarai tu fisicamente". Che cosa sarà, dunque?

Ogni giornata sarà diversa, la line-up (ancora in progress) cambierà di volta in volta. E sposi diversi, perché - coppiette sarde siete avvisate - se vi prenotate con un po' di anticipo, Jovanotti indosserà la fascia tricolore e potrà anche sposarvi.

L'ispirazione, ha detto, ce l'ha da un po', ma è finalmente ora che ha deciso di darle concretezza.

Il cantante ha anche voluto sottolineare l'importanza del WWF, partner principale del progetto: "Jova Beach esiste perché è un lavoro di grande collaborazione, la prima cosa che volevo era l'ecosostenibilità, dobbiamo coinvolgere il pubblico per far sì che accada una cosa semplice, lasciare la spiaggia meglio di come l'abbiamo trovata, era questo il traguardo. per farlo sono importanti collaborazione pubblico e nostro lavoro, ma avevamo bisogno di un partner e così siamo andati dal più importante e serio di tutti e abbiamo chiesto se gli andava di unirsi a noi e ci hanno risposto subito di sì" ha spiegato. Con una diretta live sulla sua pagina Facebook Jovanotti ha annunciato il suo ritorno in Puglia con un "concerto memorabile" in programma il 20 luglio sulle spiagge di Barletta, sul lungomare di Ponente - Pietro Mennea. "Ci sono importanti novità all'orizzonte". La Luna era un'espansione dello spazio, Woodstock era un'espansione della coscienza. Allora mi sono detto: "Pensa se questa cosa diventasse una cosa gradissima, su una spiaggia". I biglietti saranno in vendita da domani alle 10.00, al costo di 52 euro. Biglietto gratuito invece per i bambini al di sotto degli otto anni. Questo è un progetto che nasce grazie all'amministrazione di Olbia che in sordina ha lavorato per portare questo grande risultato.