04:00 - F1, Montezemolo:

04:00 - F1, Montezemolo: "Hamilton con Ferrari avrebbe vinto"

Minervino Buccola
Dicembre 5, 2018

Il concetto non è stato espresso da un qualunque fan della Formula 1, bensì dall'ex presidente della casa di Maranello, Luca Cordero di Montezemolo, che intervistato per il programma "La Politica nel Pallone" su GR Parlamento, ha parlato del Mondiale conclusosi il mese scorso ad Abu Dhabi. "Quest'anno Hamilton ha fatto la differenza, la più bella stagione da quando corre". Vettel ha fatto errori decisivi, ma bisogna fare di tutto per tenerlo carico, in quanto è un pilota di primissimo ordine. Una Ferrari che ha rincorso il Mondiale negli ultimi quattro anni e in certi momenti si aveva la sensazione di avere finalmente una Ferrari in condizione di vincere, purtroppo questo non è avvenuto e già due-tre gare prima della fine del Mondiale matematicamente non è stato possibile. L'ex numero uno della Ferrari precisa che la sua non è una bordata a Sebastian Vettel: "Non lo dico per sminuire Vettel, che ha tutte le possibilità di rifarsi con una macchina competitiva".

"La Ferrari che esce da questo Mondiale - ha aggiunto l'ex capo di Maranello - è molto diversa da quella che io ho lasciato nell'ottobre 2014, diversa negli uomini e forse anche un po' nella mentalità, ma questo fa parte del gioco. Va comunque sostenuto e tenere la squadra unita, specialmente considerando l'arrivo di un giovane fenomeno come Leclerc".

Per Montezemolo, quindi, a fare la differenza non è stata tanto la Mercedes, ormai raggiunta dalla Ferrari dal punto di vista delle prestazioni, ma Lewis Hamilton capace di disputare una stagione praticamente perfetta al contrario di Sebastian Vettel. "Ne parlavo con Todt. Anche Schumacher sbagliò nei primissimi tempi, ma è importante parlare chiaro nello spogliatoio e sostenere il team in pubblico", la frecciata ad indirizzo del boss Maurizio Arrivabene, probabilmente secondo lui, incapace di lavare i panni sporchi in casa. "Peccato che negli ultimi anni non abbia avuto una macchina competitiva". infine le possibilità di un suo possibile ritorno nel Circus: "Da zero a cento, meno zero.", chiude Montezemolo.

Non è mancato un pensiero per Michael Schumacher: "È un lottatore, voglio bene sia a lui che alla sua famiglia". "Credo che in questo momento si debba sentire la squadra vicino".

Come stoccata finale, se così si può definire, Montezemolo ha poi profetizzato, con un tocco di ironia, sulla vittoria del prossimo mondiale per la Ferrari: "La Juve vincerà la Champions prima del prossimo mondiale della Ferrari".