Banca Carige, ricapitalizzazione da 400 milioni. Dal Fondo Interbancario 320 milioni

Banca Carige, ricapitalizzazione da 400 milioni. Dal Fondo Interbancario 320 milioni

Bruto Chiappetta
Novembre 15, 2018

Lo rende noto la banca ligure.

Il comitato di gestione dello Schema volontario del Fondo interbancario di tutela dei depositi ha deliberato un intervento fino a 320 milioni di euro per sottoscrivere il bond subordinato di Banca Carige.

Nel terzo trimestre 2018, infatti, Banca Carige ha registrato una perdita di 168,4 milioni, a fronte di un calo di 55,5 milioni nel terzo trimestre 2017.

Ricordiamo che Banca Carige è chiamata a presentare entro il 30 novembre alla Bce il nuovo piano di conservazione del capitale.

Azioni e obbligazioni di Banca Carige sono stati riammessi alle contrattazioni dopo che ieri l'istituto aveva ottenuto dalla Consob la sospensione 'per evitare bolle speculative' in attesa di illustrare al mercato le misure di rafforzamento patrimoniale. Il piano prevede l'emissione di obbligazioni subordinate Tier 2 con meccanismi di conversione per un ammontare compreso tra 320 milioni e 400 milioni; aumento di capitale in opzione da 400 milioni (con assorbimento del prestito subordinato). Lo si legge nella nota sui conti di Carige.

"La ricerca di un partner industriale-finanziario può avere miglior esito con una banca pulita, anche per favorire eventuali operazioni di aggregazione e integrazione".
La misura mira a rafforzare il patrimonio.

"Malacalza non ha fatto che ribadire il sostegno alla Banca ma di fronte alle scadenze che davamo all' investitore ha detto 'per favore no'". Le due operazioni combinate ammontano ad un massimo di 400 milioni di euro. Secondo Boccia, per ora, non ce ne sono: "Per adesso non vedo un effetto contagio, dobbiamo stare attenti all'incremento dello spread che potrebbe portare un credit crunch, ma è ancora presto per dire chiaramente", spiega il presidente di Confindustria, che, tornando poi sulle parole di Patuelli, sottolinea: "Mi sembra che il messaggio di Patuelli di oggi sia molto significativo".