Midterm, l'America è spaccata in due: Senato ai repubblicani, Camera ai democratici

Midterm, l'America è spaccata in due: Senato ai repubblicani, Camera ai democratici

Prospera Giambalvo
Novembre 8, 2018

Dopo aver teso la mano ai Dem, Donald Trump ha comunque ammonito il partito rivale sulle potenziali indagini che potrebbero avviare dopo aver riconquistato la Camera alle elezioni di Midterm: "Possono giocare a questo gioco ma noi possiamo giocare meglio, io di solito sono più bravo", ha detto il presidente.

"Sì c'è un partito democratico che è in grado di reagire, portare dei volti nuovi". Con Gretchen Whitmer, infine, i democratici si riprendono anche il Michigan.

E' un Congresso diviso quello che esce dalle elezioni di midterm del 2018, con i democratici che centrano l'obiettivo di riconquistare la Camera, mentre i repubblicani mantengono, e rafforzano, la maggioranza al Senato. Ha detto che il suo partito ha già pronte diverse proposte di legge, alcune finalizzate all'approvazione collaborando con i repubblicani, e altre pensate per marcare il territorio.

La strategia dei Dem sembra aver pagato: in termini percentuali, il maggior aumento di consenso nell'area dem si registra, secondo l'ultimo dei modelli considerati, tra le donne laureate (di circa 10 punti) ma anche - in modo più contenuto - tra quelle prive di laurea (circa 4 punti). Quando il giornalista ha ricordato come la carovana di migranti sia composta da povera gente e di come il tycoon l'abbia dipinta durante la campagna elettorale, Trump è sbottato di fronte all'insistenza di Acosta: "Tu sei un maleducato, un nemico del popolo, la Cnn dovrebbe vergognarsi di averti come corrispondente alla Casa Bianca".

L'addio del ministro solleva non pochi dubbi sul futuro del lavoro di Robert Mueller, il procuratore speciale nominato da Rosenstein per indagare sulla presunta interferenza della Russia nelle presidenziali del 2016 e sulla potenziale collusione della campagna Trump con Mosca. "Prosciugheremo la palude degli interessi del denaro nelle nostre elezioni e ripuliremo la corruzione per fare in modo che Washington funzioni per tutti gli americani", ha concluso. E pare che Denver Riggleman, neoeletto repubblicano nella Camera dei rappresentati dal quinto distretto della Virginia, sia un appassionato scrittore di questo tipo di storie. Nata nel Bronx 29 anni fa, è la donna più giovane eletta al Congresso. Avere la maggioranza in Parlamento significherebbe per i Democratici metter le mani sul freno del potere esecutivo del Presidente e anche poterlo mettere alle strette - semplifico - su questioni legali (power of subpoena). Del resto il nostro sistema è costruito così, "checks and balances" e ogni due anni la gente, quel 40% che vota, si fa sentire dando una riequilibrata alle cose. Laureato in giurisprudenza ad Harvard ha avuto una breve carriera nell'hip-hop a Los Angeles, dove con il nome 'AD the Voice', si è battuto sui temi della disparità sociale.

Pelosi ha anche promesso di lavorare per abbassare i costi dell'assistenza sanitaria e per combattere la corruzione. Gillum era una delle star democratiche di queste elezioni. L'ex candidato alla Casa Bianca è eletto così senatore. Ma, concretamente, cosa comporta questa situazione e quali ripercussioni avrà sulla seconda parte del mandato presidenziale di Donald Trump?

Il democratico Andrew Cuomo vince le elezioni a New York e viene confermato governatore dello Stato. E' la proiezione della Cnn.