Marsiglia, continuano le ricerche. Il papa’ di Simona: ancora nessuna notizia

Marsiglia, continuano le ricerche. Il papa’ di Simona: ancora nessuna notizia

Prospera Giambalvo
Novembre 8, 2018

Si era trasferita, Simona Carpignano, a Marsiglia sei mesi fa per cercare lavoro. Stamattina è crollato il palazzo in cui vive Simona a Marsiglia. Simona Carpignano nata a Taranto il 14 luglio 1988, alta magra bionda (coi rasta) occhi azzurri.

Ci sarebbe anche un'italiana tra i dispersi del crollo dei due palazzi di Marsiglia avvenuto ieri. Aveva raggiunto il fidanzato che aveva già un'occupazione, era laureata e studiava ulteriormente.

"Questo drammatico incidente potrebbe essere dovuto alle forti piogge che sono cadute su Marsiglia negli ultimi giorni", ha dichiarato un portavoce del municipio di Marsiglia, che per precauzione ha evacuato e spostato in altre abitazioni 100 residenti. "I muri si spostavano, entrava l'acqua, tutti pensavamo che sarebbe venuto giù tutto". Conosceva perfettamente il francese e parlava l'arabo, era una ragazza aperta alle altre culture. "Alle 9.30 circa. Non si hanno più notizie di Simona da questa mattina alle 8.30". Aveva trovato una sistemazione al terzo piano del numero 65 di rue d'Aubagne. Il cameriere di un bar vicino alle case crollate parla, in lacrime, di Simona: era sempre sorridente, a volte andava a studiare nel suo locale ed era felice quando superava un esame.

Il padre di Simona ancora non ha confermato la notizia: "Attualmente non abbiamo nessuna notizia ufficiale e siamo ben supportati dal nostro consolato". Ha lavorato come guida nella città vecchia del capoluogo ionico: lei ama la sua terra e una volta raggiunti i suoi obiettivi - raccontano gli amici - sicuramente farà ritorno a Taranto. "L'attesa dei genitori, della famiglia, degli amici è finita", si legge.