Di Maio:

Di Maio: "Europa segua politica di spesa di Trump"

Bruto Chiappetta
Novembre 7, 2018

"Credo che nell'arco dei prossimi dieci anni anche l'Europa andrà in questa direzione: l'economia Usa sta crescendo al ritmo del 4 per cento grazie alle politiche espansive di Trump, che tutti dicevano essere sbagliate".

(Teleborsa) - Il Movimento 5 stelle "è sempre stato dalla parte dei risparmiatori", ribadisce il vicepremier Luigi Di Maio annunciando un incontro giovedì 8 novembre 2018 con "le altre associazioni e comitati, per raccontare per filo e per segno in che maniera potranno riavere i soldi che hanno perso per colpa del cinismo del vecchio governo".

Alla domanda se l'Italia teme sanzioni da parte di Bruxelles, Di Maio si dice sicuro: "Non credo che saremo sanzionati dalla Commissione europea sulla manovra". "Non scommettiamo sul fatto che l'Italia sia 'too big to fail': crediamo che possiamo ampiamente ridurre il debito pubblico con una manovra espansiva". Ma questo non ha senso. "Quando gli investitori capiranno che non è vero, lo spread scenderà", ha aggiunto il leader grillino sottolineando criticamente quella narrativa che specula sulla possibile uscita dell'Italia.

Le questioni più importanti restano il lavoro e la disoccupazione, non l'immigrazione: come, invece, pensa qualcuno. Se oggi abbiamo sei milioni di poveri in Italia questo provoca una tensione che sfocia in tensioni con gli stranieri. Il M5S sta lavorando con altri partiti in Europa per arrivare a creare una formazione basata su una piattaforma anti-austerità:le prossime elezioni europee provocheranno "un grosso rimescolamento" politico nella Ue. "È una classe politica impegnata in questa teoria economica fallimentare, e anche loro lo sanno, ma non possono permettere a nessuno di violarla perché in qualche modo l'hanno sostenuta per 10, 20 anni, per tutto il periodo della crisi ".