Manovra, bozza: 80% tagli a Regioni se non riducono vitalizi

Manovra, bozza: 80% tagli a Regioni se non riducono vitalizi

Bruto Chiappetta
Novembre 5, 2018

La Pdl prevede, come si evidenzia nella relazione di presentazione del testo, la riduzione dell'importo degli assegni vitalizi erogati a favore dei consiglieri regionali cessati dal proprio mandato e dei loro aventi diritto, in coerenza con le finalità di contenimento della spesa pubblica e secondo criteri di temporaneità, proporzionalità e ragionevolezza. Queste le dichiarazioni del consigliere regionale e capogruppo di Democratici e Progressisti Giuseppe Giudiceandrea in merito alla manovra finanzaria varata dal governo che prevede tagli che la proposta di legge regionale anticipa in Calabria. Ma se non si tagliano i vitalizi, noi gli tagliamo tutto il resto. Dai tagli restano comunque esclusi i fondi per sanità, scuole per disabili, trasporti e altri servizi essenziali.

"Se la nostra proposta fosse stata approvata fin da subito - prosegue Ciarambino - avremmo fatto risparmiare ai campani circa 3,5 milioni di euro l'anno, per un totale di 10,5 milioni in tre anni".

Anche il Trentino Alto Adige, pur essendo una Regione a statuto speciale, dovrà modificare la legge regionale sui vitalizi degli ex consiglieri ricalcolando l'assegno in base ai contributi effettivamente versati, così come è stato deciso da Camera e Senato per gli ex parlamentari.

In Abruzzo invece sono rimaste al palo un progetto di legge di riduzione recentemente messo a punto della maggioranza, a firma del presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio, uno di Sinistra Italiana, e sopratutto il progetto di legge presentato ben quattro anni fa dal consigliere e ora ricandidata presidente della Regione del Movimento 5 stelle Sara Marcozzi, che prevedeva la riduzione del 5 per cento per chi percepisce fino a 1.000, del 15 per cento oltre i 2.000 euro.

L'Aquila. "E' ormai urgente ed improrogabile l'approvazione delle leggi, di cui sono prima firmataria, sulla riduzione e sull'abolizione del cumulo dei vitalizi".