Xiaomi Mi Mix 3 è ufficiale. Ecco scheda tecnica e prezzo

Xiaomi Mi Mix 3 è ufficiale. Ecco scheda tecnica e prezzo

Saba Mula
Ottobre 27, 2018

Xiaomi ha annunciato ufficialmente il Mi Mix 3 nel corso di un evento stampa tenutosi a Pechino e che ha permesso di confermare quanto era già emerso delle indiscrezioni. Quindi così come il OnePlus 6T anche il top di gamma Xiaomi arriverà con il prezzo aumentato.

Xiaomi Mi MIX 3 è stato finalmente presentato.

Il nuovo Mi Mix 3 ha un rapporto schermo-corpo superiore al 90% grazie al sistema di scorrimento che nasconde tutti i sensori e la fotocamera anteriore, oltre alla capsula auricolare, che solitamente vengono messi nella parte superiore, ultimamente "nascosti" dal notch. Al momento non sono stati svelati i prezzi per il mercato italiano, che saranno sicuramente più alti.

Al timone di comando, lo Xiaomi Mi Mix 3 ha messo un duetto formidabile, costituito dal processore Snapdragon 845, e dalla scheda grafica Adreno 630 (destinata anche all'elaborazione dei video riprodotti in HDR): la RAM (LPDDR4X) parte da 6 ed arriva a 10 GB passando per 8, mentre lo storage UFS 2.1 propone ben 2 opzioni, da 128/256 GB (non espandibili). Solo confusione o fake news. Far scorrere lo smartphone non serve solo per scattarsi un selfie, ma anche a rispondere alle chiamate, ad avere a portata di mano una serie di scorciatoie personalizzabili o ad accedere a qualsiasi app vogliate.

Che ne pensate? Fateci sapere la vostra opinione nei commenti e condividete questo articolo con i vostri amici.

Ancora in un'altra versione con 8 Gb di memoria RAM e 256 Gb di memoria si arriva a ben 504€.

Si tratta di un sistema magnetico, gestito da potenti magneti permanenti al neodimio, che garantiscono una perfetta stabilità e resistenza. Doppia è anche la fotocamera posteriore con sensore Sony IMX363 da 12 MegaPixel e apertura F/1.8 abbinato a un Sony IMX363 da 12 MegaPixel con apertura F/2.4, zoom ottico e OIS.

A completare le specifiche tecniche troviamo una batteria da 3.850 mAh, con supporto alla ricarica rapida, due fotocamere anteriori (24+2 Megapixel) e due fotocamere posteriori (12+12 Megapixel).

Gli esperti di DxOMark hanno assegnato un punteggio di 103 alla dual camera posteriore (108 per le foto e 93 per i video).

Tutto il comparto fotografico è assistito dall'intelligenza artificiale, con riconoscimento delle scene, funzione Beautify, effetto bokeh dinamico e molto altro. Non dovrebbero esserci dubbi circa la commercializzazione in Europa, ma per i prezzi e disponibilità nel nostro mercato attendiamo notizie ufficiali da parte di Xiaomi. Peccato davvero per il peso: 218 grammi non sono pochi, anzi sono davvero tantissimi per uno smartphone. Ci teniamo da subito a precisare che la variante contraddistinta dalla tecnologia 5G arriverà solo nel Q1 2019, in edizione speciale.

Ad ogni modo, considerando tutto quel che offre, non costa neanche troppo. Forse il meccanismo di scorrimento ha impedito la sua integrazione, ma di preciso non lo sapremo mai.