Iceberg rettangolare fotografato dalla Nasa: mistero svelato in Antartide

Iceberg rettangolare fotografato dalla Nasa: mistero svelato in Antartide

Prospero Rigali
Ottobre 25, 2018

C'è però un mistero nel mistero: la foto è tagliata e non mostra la piattaforma al completo: non è quindi dato sapere - per ora - né le sue dimensioni né, soprattutto, se è proprio un rettangolo così perfetto o se nella parte non fotografata si celi qualche 'imperfezione' che renderebbe la foto (e la notizia) molto meno social...

Un blocco di ghiaccio dalla superficie perfettamente rettangolare è emerso in Antartide.

L'iceberg è stato fotografato durante un sorvolo da un team di scienziati della NASA impegnati nel progetto IceBridge, una missione che si avvale di aerei equipaggiati con altimetri laser, sensori, radar, sistemi di mappatura, ecoscandagli e altri strumenti in grado di monitorare con precisione il ghiaccio antartico.

Solo il 10% del suo volume esce dall'acqua, mentre la massa sott'acqua sembra avere una forma simile a quella che si vede in superficie. Questa seconda tipologia, alla quale appartiene l'affascinante blocco appena scoperto, nasce dai bordi delle piattaforme ghiacciate, che la Brunt ha paragonato a unghie che crescono troppo e che a un certo punto si spezzano. Formazioni del genere non sono una novità, si tratta dei cosiddetti iceberg tabulari.

A guardalo, sembrerebbe stabile e sicuro ma gli scienziati non la pensano così. Potrebbe infatti collassare senza preavviso anche in breve tempo. I voli di IceBridge si faranno da marzo a maggio in Groenlandia e da ottobre a novembre in Antartide. Obiettivo di questi studi è di approfondire le conoscenze sulle modalità di formazione, evoluzione e distacco degli iceberg, per incrementare l'affidabilità delle simulazioni matematiche sviluppate per stimare, in maniera quanto più attendibile, la velocità dello scioglimento dei ghiacci e il consequenziale innalzamento dei mari, fenomeno già in atto legato ai cambiamenti climatici.