L'appello di Papa Francesco contro l'aborto:

L'appello di Papa Francesco contro l'aborto: "È come affittare un sicario"

Prospera Giambalvo
Ottobre 11, 2018

Nessuno misuri la vita secondo gli inganni di questo mondo, ma ognuno accolga sé stesso e gli altri in nome del Padre che ci ha creati. Lo ha detto papa Francesco in piazza san Pietro, nell'udienza generale del mercoledì, dedicata oggi alla catechesi del comandamento "Non uccidere".

Fedele a queste radici, ha cercato di far sì che la Chiesa si ergesse come custode dei diritti inalienabili dell'uomo, della famiglia e dei popoli, per essere segno di pace, di giustizia e di sviluppo integrale per l'intera famiglia umana.

Ammonisce il Papa: "Un bimbo malato è come ogni bisognoso della terra, come un anziano che necessita di assistenza, come tanti poveri che stentano a tirare avanti: colui, colei che si presenta come un problema, in realtà è un dono di Dio che può tirarmi fuori dall'egocentrismo e farmi crescere nell'amore".

Papa Francesco non ha badato più di tanto alle accuse ed alle illazioni nei suoi confronti ed ha continuato a lavorare affinché il messaggio di Dio potesse nuovamente arrivare al suo popolo, soprattutto a quella parte di fedeli che sembra non avvertirlo più come proprio. "Nascono dalla paura. L'accoglienza dell'altro è una sfida all'individualismo". Parole che non mancheranno di sollevare le proteste di femministe, sinistra e progressisti vari, sempre pronte a incasellare Bergoglio nelle loro fila quando parla di temi condivisi come quello dei migranti o dell'economia, ma che adesso immancabilmente lo accuseranno di essere un conservatore di destra. "Io vi domando: è giusto fare fuori una vita umana per risolvere un problema?". Per capire meglio tale passaggio, Bergoglio indica come esempio la scoperta di una figlio disabile, di una grave malattia nel nascituro: "I genitori sono spaventati e avrebbero bisogno di vicinanza, invece spesso ricevono frettolosi consigli di interrompere la gravidanza". "L'omicidio dei bambini. E per avere una vita tranquilla, si fa fuori un innocente". Che Dio è 'amante della vita'. "L'amore con cui Dio ama ogni vita umana". Dobbiamo dire agli uomini e alle donne del mondo: non disprezzate la vita! La vita altrui, ma anche la propria, perché anche per essa vale il comando: "Non uccidere". Tu sei un'opera di Dio!