Cristiano Ronaldo, l'avvocato:

Cristiano Ronaldo, l'avvocato: "Le carte sono state manipolate"

Quintino Maisto
Ottobre 11, 2018

Paulo Dentinho ha lasciato la direzione dell'informazione di RTP dopo le polemiche che lo hanno travolto a causa di un post su Facebook.

Continua l'offensiva nei confronti di Cristiano Ronaldo, da parte dell'avvocato di Kathryn Mayorga. Il quotidiano evidenzia che la modella vorrebbe un milione di euro, con Cristiano Ronaldo che ha deciso di affidare la sua difesa all'avvocato Chesnoff, che difende anche il produttore americano Harvey Weinstein. Abbiamo le stesse prove del 2009. Secondo il quotidiano portoghese questa sarà la linea difensiva del giocatore per rispondere alle accuse di stupro che lo hanno travolto negli scorsi giorni.

Tra le ex di Ronaldo ci sono nomi famosi come Kim Kardashian, Paris Hilton e la top model Irina Shayk ma nulla indica che abbia mai aggredito una di loro.

Nel 2010 Ronaldo ha stipulato un accordo extragiudiziale di 375.000 dollari in cambio del silenzio sull'accaduto e Mayorga sostiene di essere stata "costretta" a firmarlo.

Il ruolo del real - Secondo il Correio, i legali di Ronaldo puntano a smontare punto per punto l'accusa della Mayorga e tirano in ballo anche il Real Madrid: sarebbe stato il club spagnolo a mettere pressione sul giocatore perché firmasse l'accordo e versasse alla donna un indennizzo.

Cristiano Ronaldo accusato di stupro: "Non è imputato", questo il commento della polizia di Las Vegas riportato da Tuttosport. "Mi sono attivato per verificare queste informazioni".

Cosa ha detto il portavoce della polizia di Las VegasParlando con il canale televisivo portoghese CMTV (associato al giornale Correio da Manhã), il portavoce della polizia di Las Vegas, Jacinto Rivera, ha detto che nessuna prova è andata persa e che non ci sono nuove prove rispetto a quelle raccolte nel 2009.