De Zerbi in conferenza, contro l'arbitro:

De Zerbi in conferenza, contro l'arbitro: "C'era un rosso per il Napoli..."

Minervino Buccola
Ottobre 10, 2018

Dopo aver rifiutato delle precedenti convocazioni, è stato convinto a raggiungere la squadra dal centrocampista del Liverpool Naby Keita ed anche dal presidente della federazione.

Rinuncia a Berardi e Di Francesco? "Cambiando elementi, qualche meccanismo si perde ma è sempre difficile affrontare la partita e preparare una sfida al Napoli". "Scelti calcitori con più strappi, Berardi non è ancora al top come Boateng e Locatelli". Quando matureremo, riusciremo a gestire meglio le gare ed a commettere meno errori. Juventus e Napoli? Sono partite diverse, oggi abbiamo preso gol subito e ci siamo impauriti, a Torino, invece, abbiamo preso coraggio e campo, oggi abbiamo fatto bene, nel secondo tempo potevamo pareggiare prima. Non avevo chiesto agli attaccanti grande dinamismo, ma solo ordine. Non si può venire a Napoli e pensare di non soffrire. Ci stava la doppia ammonizione, non so se non l'ha vista o l'ha giudicata diversamente. "Lo avete visto anche voi: in una fase determinante della gara..." Ci poteva stare, ci sta, non mi è sembrato, invece, da rosso il fallo di Rogerio.

Prima di intraprendere la mia carriera in Africa ho allenato anche in Serie A belga, ho conosciuto da giovani tutti i giocatori che ora stanno riempiendo le pagine dei quotidiani di tutta Europa. Non è entrato per far male. "Chi vule farlo, deve rischiare". Saranno valori aggiunti come lo sono Insigne, Allan e Mertens per il Napoli.