Diabete, il colesterolo buono tiene sotto controllo la glicemia

Diabete, il colesterolo buono tiene sotto controllo la glicemia

Prospero Rigali
Ottobre 7, 2018

Diabete, il colesterolo buono tiene sotto controllo la glicemia - Il colesterolo "buono", l' Hdl aiuta anche a tenere sotto controllo la glicemia.

È questa una scoperta tutta italiana che arriva dallo studio di giovani ricercatori dell'Università Magna Graecia di Catanzaro presentato al congresso dell'Associazione per lo studio del diabete (Easd) in corso a Berlino. Le lipoproteine Hdl si stanno rivelando dunque sempre più 'buone'. Non solo spazzano via i grassi dalle arterie (garantendo così l'evitare della formazione della placca aterosclerotica) ma ad oggi una scoperta dimostra l'ipotetico ruolo che forse hanno nel controllo della glicemia.

Da un lato stimolano le cellule beta alla produzione insulina e dall'altra mantengono sotto controllo la secrezione di glucagone, l'ormone secernato dalle cellule alfa del pancreas e responsabile del livello alto di glicemia. "Questo studio apre nuove prospettive terapeutiche sia nel diabete tipo 1 sia di tipo 2, in quanto un aumento dei livelli di glucagone è riscontrabile in entrambe le forme della malattia e contribuisce all'innalzamento della glicemia".

Nel dettaglio la ricerca, guidata dal professor Giorgio Sesti, è stata condotta su 130 persone non diabetiche nelle quali è stato osservato il rapporto tra HDL e glucagone.

A conferma di tale osservazione sono arrivati degli esperimenti su topi non diabetici i quali dimostrano come la somministrazione di Hdl e della sua componente proteica principale (ApoA1) riduca la risposta del glucagone, come detto determinante nel controllo dei livelli di glicemia nei soggetti diabetici. Il tutto dava prova di un effetto diretto sulle funzionalità della cellula alfa pancreatica.

"La novità di questo studio è che per la prima volta - si sottolinea - è stato dimostrato un ruolo del colesterolo buono nel ridurre la secrezione di glucagone, un ormone che ha effetti opposti all'insulina in quanto induce iperglicemia". Come spiegato da alcuni esponenti dell'Università Magna Graecia, in particolare dalla ricercatrice Gaia Mannino, il ruolo del colesterolo 'buono' suggerirebbe nuove possibilità di formulare apposite terapie in grado di tenere sotto controllo i livelli di diabete nei soggetti che ne soffrono.