Il cacao non è solo gustoso: contiene anche la vitamina D

Il cacao non è solo gustoso: contiene anche la vitamina D

Prospero Rigali
Ottobre 3, 2018

Il cioccolato, in generale, porta dei benefici.

Il cacao, stando a uno studio della Martin Luther University Halle-Wittenberg, sarebbe anche una preziosa fonte di vitamina D.

Gli antiossidanti naturali, chiamati flavonoidi, sono presenti nel cioccolato in un percentuale molto alta. I flavonoidi, scrive ilgiornale.it, "limitano gli effetti negativi associati a elevati livelli plasmatici di colesterolo cattivo LDL, ipertensione, infiammazione sistemica e irrigidimento delle pareti vascolari".

La vitamina D è fondamentale per il corpo umano. La vitamina D3, chiamata calciferolo, è tipica dei mammiferi, la vitamina D2, chiamata ergocalciferolo, si forma con l'esposizione alla luce ultravioletta. I precursori della vitamina D, presumibilmente vengono fuori da particolari tipi di funghi che si sviluppano nell'alimento e che poi grazie al sole producono vitamina D2. L'attivazione di queste sostanze biologiche avviene nel fegato e nei reni. Come fare allora per integrare la vitamina D? "Molte persone non hanno abbastanza vitamina D. Il problema aumenta nei mesi invernali quando il sole scarseggia", ha dichiarato il nutrizionista Professor Gabriele Stangl di MLU. La carenza di questa vitamina porta i bambini al rachitismo e gli adulti all'osteomalacia.

Per testare la loro teoria, il gruppo di ricerca ha analizzato vari prodotti e polveri di cacao utilizzando la spettrometria di massa all'avanguardia. Questo perché le fave di cacao sono sottoposte a un procedimento che comporta l'essicazione dopo la fermentazione, fatto ciò vengono poste su delle stuoie ed esposte al sole per una o due settimane. O meglio, gli scienziati spiegano che per ottenere le quantità di vitamina D2 di cui abbiamo bisogno dovremmo mangiare quantità di cacao tali da trasformare questo alimento da vantaggioso a pericoloso: insomma dovremmo mangiarne troppo. Quest'ultimo è infatti l'ingrediente principale delle tavolette di fondente e del burro di cacao (puro).

I ricercatori hanno studiato il contenuto di vitamina D del cacao e i prodotti contenenti cacao perché sospettavano che contenessero una fonte di vitamina precedentemente sconosciuta. "Questo non è sorprendente dato che il contenuto di cacao contenuto nel cioccolato bianco è significativamente inferiore e conferma che il cacao è la vera fonte della vitamina D2", continua Stangl.