Serie A: le decisioni del giudice sportivo, multa al Frosinone, ecco perchè

Serie A: le decisioni del giudice sportivo, multa al Frosinone, ecco perchè

Minervino Buccola
Settembre 25, 2018

Oggi, lunedì post-campionato, il Giudice Sportivo si è pronunciato come al solito per le squalifiche e le diverse sanzioni che riguardano i club ed i calciatori di Serie A.

Di seguito, invece, le motivazioni che hanno spinto il Giudice Sportivo a fermare Luciano Spalletti e due tesserati del Genoa: Carlo Regno e Alessio Scarpi, rispettivamente allenatore in seconda e preparatore dei portieri del Genoa. Scarpi "per avere, al 23° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina aggiuntiva, contestato una decisone del Direttore di gara e rivolto al medesimo espressioni irriguardose; inf razione rilevata dal Quarto Ufficiale". Entrambi salteranno il match con il Chievo.

Il tecnico dell'Inter, già diffidato, è stato squalificato "per avere, al 49' st, immediatamente dopo la realizzazione del gol, assunto un atteggiamento polemico nei confronti del Quarto Ufficiale uscendo dall'area tecnica". Multate Milan, Torino, Roma e Frosinone, a causa del possesso di materiale pirotecnico di vario genere da parte dei propri sostenitori.