Una gigantesca ragnatela ha ricoperto 300 metri di costa in Grecia

Una gigantesca ragnatela ha ricoperto 300 metri di costa in Grecia

Prospero Rigali
Сентября 21, 2018

La vegetazione di una spiaggia di Aitoliko, una località nella regione della Grecia Occidentale, è infatti stata completamente coperta da un'enorme ragnatela lunga complessivamente trecento metri.

Un capolavoro della natura prodotto da ragni del genere Tetragnatha (a cui appartengono 334 specie, una delle quali in grado di camminare sull'acqua), che sono noti anche come "ragni elastici" per i loro corpi allungati.

Vivono in molte aeree del pianeta, dagli Stati Uniti all'Europa e di solito creano le loro trappole in prossimità di habitat acquatici. L'impressionante distesa di tela, che ha suscitato preoccupazione e spavento negli abitanti del piccolo centro, è in realtà del tutto normale e si presenta ciclicamente, benché in proporzioni sensibilmente inferiori rispetto a quelle pantagrueliche di quest'anno. "È come se i ragni avessero organizzato una sorta di party - spiega Maria Chatzaki, docente di biologia molecolare alla Democritus University of Thrace, sentita dal Newsit.gr - Si accoppiano, si riproducono e mettono su una nuova generazione".

Gli esperti dicono che il fenomeno è stagionale, ma che quest'anno i ragni si sono riprodotti abbondantemente e rapidamente grazie alla grande quantità di cibo, cioè di zanzare, che avevano a disposizione: il clima della regione è rimasto mite e umido, incrementandone molto il numero. Tra l'altro la vita di questi ragni è breve e dunque nell'arco di poche settimane moriranno e con loro se ne andranno le ragnatele. Fortunatamente si tratta di animali totalmente innocui per gli esseri umani, che in Grecia stanno semplicemente approfittando delle condizioni ideali per moltiplicarsi e colonizzare il territorio. Insomma uno spettacolo che val la pena di osservare senza inorridire.