Vuelta: Yates resiste, a Madrid da leader

Vuelta: Yates resiste, a Madrid da leader

Minervino Buccola
Settembre 16, 2018

"Il vincitore della Vuelta nel 2015 si è rialzato da vero guerriero e ha concluso la tappa arrivando al traguardo posto in cima al Balcon de Bizkaia chiudendo a 14' 14" dalla testa della corsa. "Tra i più significativi quelli di Michal Kwiatkowski (Team Sky), Simon Clarke (Education First-Drapac) e Amanuel Ghebreigzabhier (Dimension Data), davanti per oltre 50 km con un vantaggio massimo di 1'35" ma ripresi a 90 km dall'arrivo.

Il rosso è il colore della Spagna ed è anche il colore della maglia della Vuelta di Spagna, l'ultimo grande giro dell'anno.

Con quel cambio di ritmo da parte del gruppo, Castroviejo e Thomas hanno visto crollare il loro vantaggio sotto al minuto e mezzo, ma la loro azione è durata ancora esattamente fino ai piedi della salita del Coll de la Rabassa. L'importante è che non sia accaduto niente di grave. Simon Yates non si accontenta di controllare e contrattacca ai -10 con un'incredibile azione solitaria e torna sul trio di testa.

"Quindi letteralmente capovolto il podio della Vuelta, con Yates che resta sul gradino più alto, Mas è secondo a 1'46", Lopez a 2'04". Negli ultimi chilometri, nella discesa che ha preceduto lo strappo finale, Fabio Aru è rimasto vittima di una caduta.

La classifica generale vede ancora in testa Simon Yates, che però deve guardarsi alle spalle dalla coppia Valverde-Mas, rispettivamente a 25 secondi e a 1' 22'.

Questa mattina ci sarà una nuova valutazione sulle sue condizioni.