Singapore: Hamilton pole, Ferrari lontana

Singapore: Hamilton pole, Ferrari lontana

Minervino Buccola
Settembre 16, 2018

Queste le dichiarazioni di Lewis Hamilton nel post gara del Gran Premio di Singapore, quindicesima tappa del Mondiale 2018 di Formula 1. Il pilota inglese e la Mercedes non erano alla gara più favorevole per le caratteristiche della vettura. L'inglese ha tenuto a bada Verstappen secondo alla bandiera a scacchi, con la Red Bull. Hamilton si mette in tasca il pokerissimo pronto a raggiungere un grande come Fangio.

Lewis Hamilton (Mercedes) domina il Gp di Singapore. Il campione del mondo, nonché leader del Mondiale, ha preceduto la Red Bull di Max Verstappen e la Ferrari di Sebastian Vettel, staccato oltre sei decimi. Sono stato sfortunato. Max (Verstappen, ndr) si è avvicinato tantissimo, mi si è fermato il cuore in gola. Per noi sono state delle qualifiche un po' confuse e pasticciate, alla fine non potevamo fare meglio del terzo posto.

Di certo per Sebastian Vettel non sarà semplice sopravanzare Hamilton che parte due caselle più avanti, ma dopo la debacle di Monza il tedesco deve necessariamente provare a ridurre il gap attuale di 30 punti.

"La sensazione di una vittoria". La gara? Dobbiamo fare una partenza pulita, dopo tutto sarà possibile. Però tornare ai box non era un'opzione perché avrei perso troppo tempo, e quindi ci siamo concentrati sul portare la macchina al traguardo.

"Non credo di aver trovato molto traffico nel giro veloce, forse in quello di preparazione". La safety car, sempre intervenuta in tutte le gare finora disputate a Singapore, potrebbe presentarsi come un'opportunità per un pit stop 'gratuito'. Sabato 15 settembre prove libere 3 dalle 12:00 alle 13:00 e qualifiche dalle 15:00. Kimi Raikkonen, l'altro pilota della Ferrari, partirà invece dalla quinta posizione dietro al connazionale della Mercedes Valtteri Bottas. E fa bene. Questo è un weekend da ricordare a lungo tra il giro perfetto in qualifica e la gara di oggi, dominata dall'inizio alla fine. "Keep pushing!", cioè "Continuate a spingere!".