Roma, Di Francesco:

Roma, Di Francesco: "La Juve è più forte, dobbiamo recuperare terreno"

Minervino Buccola
Settembre 16, 2018

"Mi unisco al dolore della famiglia Sensi, ho un bellissimo ricordo". "Oggi è una giornata triste per me e per tutti i romanisti perché lei era veramente una grandissima romanista". La squadra ha bisogno di carburare o non ci sono analogie? Siamo alla terza giornata e abbiamo la Champions davanti, ci riprenderemo quanto lasciato per strada - la convinzione dell'allenatore giallorosso - Il Chievo?

Il Chievo alla prima giornata ha messo in difficoltà la Juventus.

Ha fatto anche un ottimo primo tempo contro la Fiorentina, poi il risultato ha detto tutt'altro. "Il Chievo è una squadra abituata a questo campionato, ha un -3 in classifica - spiega il tecnico della Roma nella conferenza della vigilia -. Abbiamo un ciclo importante ma questa è la partita più delicata".

C'erano tredici nazionali in giro per il mondo.

Su De Rossi e Florenzi... Tra i reduci dai problemi fisici, Florenzi dovrebbe partire dalla panchina con Karsdorp titolare, mentre De Rossi potrebbe lasciare spazio a Nzonzi. Anche se dopo tre partite è ovviamente ancora troppo presto per dare giudizi definitivi. I giovani devono avere la possibilità di poter sbagliare. Noi abbiamo tanti giovani, a volte faranno partite di alto livello e altre meno. È la normalità che fa parte di un percorso di crescita.

De Rossi si è mostrato fiducioso, parlando di gruppo forte e sano. Vale anche per lei? Non è una novità, dobbiamo recuperare terreno ritrovando determinazione e cattiveria. Condivido a pieno il pensiero del capitano.

Sta pensando di tornare al 4-3-3?

Può essere arrivato il momento di un giovane?

I giovani. "È un'arma a doppio taglio se ne lasciamo uno e fa male lo abbiamo bruciato". A oggi si giocano il posto Zaniolo, Pellegrini e Cristante, due di loro giocheranno. Parliamo di tre giovani di cui due giocheranno sicuramente. Sono passate tre partite e abbiamo fatto una partita e mezzo con il 4-3-3, dove un mezzo tempo è stato quasi disastroso, e poi ho cercato di dare quello che non mi è riuscito. È stato fermo un paio di giorni, l'ultima partita non l'ha giocata in nazionale. "Se farli riposare lo valuterò dopo la partita di Madrid".

Ci si aspetta qualcosa di più da Pellegrini visto che è molto attaccato alla realtà di Roma?Il fatto che sia romano lo aiuta o no? Pellegrini ad esempio è un grande prospetto, lo conosco bene, il suo valore verrà fuori.

Schick è pronto per domani?

"Domani giocherà Dzeko, Schick non giocherà dall'inizio. Lui è un altro giovane che deve ritrovare la serenità, quando giochi in certe piazze devi avere una forza caratteriale e Patrik sta crescendo sotto questo punto di vista".