Ticinonline - Caso Skripal, trovati gli aggressori

Ticinonline - Caso Skripal, trovati gli aggressori

Prospera Giambalvo
Settembre 14, 2018

I sospetti identificati da Londra in relazione al caso dell'avvelenamento dell'ex spia russa Sergei Skripal e di sua figlia Yulia, avvenuto a Salisbury lo scorso marzo, sono noti alle autorità di Mosca. Lo ribadisce il governo britannico a dispetto delle dichiarazioni di oggi del presidente Vladimir Putin, che ha annunciato l'identificazione dei due come "civili" e non criminali. "Noi sappiamo chi sono, li abbiamo trovati spero che si facciano avanti da soli, sarà meglio per tutti".

La polizia britannica ha comunicato che sarebbero cittadini russi, Alexander Petrov e Ruslan Bochirov, che lavorano per il Gru.

I due soggetti indicati dalle autorità britanniche sarebbero "del tutto estranei alla vicenda", anche se i loro volti sono stati immortalati da telecamere non lontano dalla casa dove gli Skripal sono stati avvelenati con il Novichok, una sostanza chimica di origine militare. Nulla che li possa inchiodare.