Vaticano, il Papa autorizza un'indagine sul coro della Cappella Sistina

Prospera Giambalvo
Settembre 13, 2018

Monsignor Palombella, salesiano, è stato nominato alla guida il Coro della Sistina nell'ottobre 2010 da Papa Benedetto XVI è stato confermato nell'incarico tre anni fa dall'attuale Pontefice.

"L'indagine è ancora in corso". A rivelarlo è un comunicato della sala stampa del Vaticano, che non aggiunge altro. Tuttavia, sembrerebbe che indagati siano i responsabili ultimi della stessa Sistina, il direttore amministrativo Michelangelo Nardella e il direttore del Coro della stessa Sistina Massimo Palombella. Vatican Insider sottolinea che "il sospetto riguarda un uso disinvolto dei soldi che entravano in Sistina per i concerti, indirizzati in un conto presso una banca italiana".

Nardella era stato sospeso lo scorso luglio per un procedimento amministrativo relativo a una scorrettezza commessa riutilizzando senza le dovute autorizzazioni, un vecchio messaggio del Papa in occasione di un convegno. Sotto la lente di ingrandimento della magistratura un conto corrente sul quale operavano i due membri del Vaticano: su questo conto, evidenzia Repubblica, venivano fatte transitare delle somme di denaro provenienti dai concerti del coro della Cappella Sistina, poi utilizzati però per spese personali. Dalle prime risultanze apparirebbe più grave la posizione del direttore amministrativo. Il 14 gennaio 2017 lo stesso Francesco lo ha nominato consultore della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti.