Volley, le indicazioni positive dopo l'esordio col Giappone

Volley, le indicazioni positive dopo l'esordio col Giappone

Minervino Buccola
Settembre 12, 2018

Martina Cambiaghi: "Dopo la tappa del Campionato Italiano di Beach Volley al Castello Sforzesco, Milano si appresta ad accogliere un altro straordinario evento pallavolistico".

Uno spettacolo incredibile a cui hanno assistito: il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri Giancarlo Giorgetti, il Presidente della Fipav Pietro Bruno Cattaneo, il Presidente del Coni Giovanni Malagò e tutti i vertici dello sport italiano.

Il cammino verso il titolo iridato è iniziato bene infatti per gli azzurri che stasera, nella gara inaugurale del torneo giocata al Foro Italico di Roma, hanno superato senza particolari problemi il Giappone per 3-0, mettendo in mostra un gioco efficace e vario, ottimamente distribuito su tutto l'arco della rete dal regista gialloblù. Il Canada di Maar e Sanders, insieme all'Olanda, sono le altre squadre in prima fila per il passaggio del turno nello stesso girone: si affronteranno domani in un match potenzialmente già decisivo e con i canadesi avanti a 1,20 sul 3,10 degli Orange.

Non solo. Prima di entrare nell'impianto solitamente teatro del tennis, la nazionale ha potuto provare a giocare a sitting volley, grazie a tre campi montati fuori dal Foro dove Nadia Centoni e Andrea Lucchetta - nomi della pallavolo del recente passato - hanno insegnato a più di 1000 persone i fondamentali della versione paralimpica della volley. L'Italia torna in campo giovedì 13 contro il Belgio di Anastasi. La nazionale tricolore con autorità ha gestito il vantaggio guadagnato e si è imposta (25-21).

Si riparte mercoledì 12 con una serie di partite molto interessanti, come Cuba-Polonia, partita fra i fantastici atleti cubani e i campioni del mondo in carica, Belgio-Argentina, con il guru Velasco in panchina della Seleccion, e soprattutto la partita che chiude la giornata, USA-Serbia, due squadre che possono puntare alla vittoria finale.

Se la ricorderanno a lungo i ragazzi di coach Blengini questa magica serata del Foro Italico. Iniziare un Mondiale da Roma è importante con la gente che ci ha fatti emozionare.

ITALIA: Giannelli 2, Lanza 11, Anzani 8, Zaytsev 13, Juantorena 11, Mazzone 9. N.E. Cancellaro, Randazzo, Baranowicz, Rossini (L), Cester, Maruotti.

GIAPPONE: Ishikawa 9, Ri 1, Otake 11, Yanagida 9, Yamauchi 7, Sekita 2.