Si ferisce con una cassetta di frutta, muore di tetano

Si ferisce con una cassetta di frutta, muore di tetano

Prospero Rigali
Settembre 11, 2018

Dopo 45 giorni è morta di tetano. Come è accaduto ad una donna di Eboli che in seguito ad un taglio è deceduta. Sembrava una semplice lesione ma si è trasformata in un'agonia mortale. L'incidente nell'orto, forse, è stato valutato con superficialità.

Dopo il taglio si era medicata in casa. Disinfettata e fasciata la ferita, il dolore e la cicatrice sarebbero svaniti presto.

Dopo due settimane la donna ha cominciato a risentire a livello salutare, notando una scarsa deglutizione e delle strane contrazioni al viso. Le analisi e le verifiche dei medici si sono imbattute in un dato ricorrente: la contrazione mascellare.

La donna è stata accompagnata in ospedale. I sanitari si sono subito attivati per riuscire ad accaparrarsi il siero antitetanico tra gli ospedali e le Asl di Salerno, ottenendolo ed iniziando la cura, nonostante la quale, però, la 80enne è comunque deceduta.

Questo insegna tutti a prendere una dovuta precauzione in caso di ferite, perche da un piccolo taglietto, se non considerato in modo importante, può scaturire un problema salutare molto più grande. Dopo un mese di ricovero in rianimazione, però, la paziente è deceduta.