Ritirato lotto di acqua Santa Croce

Ritirato lotto di acqua Santa Croce

Bruto Chiappetta
Agosto 12, 2018

In un momento storico molto delicato scoppia il caso Santa Croce per un lotto da ritirare. La comunicazione diffusa del ministero risale al 10 agosto e ha portato al ritiro dagli scaffali del supermercato delle bottiglie di vetro da un litro.

Il Ministero della Salute invita chi ha in casa acqua "Santa Croce" - Oligominerale, nel formato da 1 litro in vetro, imbottigliata presso lo stabilimento Sorgente Fiuggino-Canistro (Aq) con numero di lotto BL060A10, con data di scadenza Marzo 2020, a evitare di consumarla e a riportarla al negozio dove è stata acquistata.

Il ministero ha precisato (nella sezione dedicata ai "Richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori" del portale Salute.gov) che si tratterebbe di un richiamo cautelativo. Le bottiglie in questione potrebbero infatti contenere una presenza consistente di particelle in sospensione da caratterizzare. "Non consumare e restituire al punto vendita" si legge in una nota del ministero. Gli altri lotti Acqua Santa Croce, invece, sono sicuri e possono essere consumati in tutta tranquillità.

Non è la prima volta che un'acqua minerale viene ritirata dagli scaffali di negozi [VIDEO] e supermercati. La stessa Santa Croce srl, in via preventiva e precauzionale, ha disposto il ritiro dal commercio del lotto delle bottiglie.