Final Fantasy Brave Exvius: annunciato un evento dedicato a Final Fantasy VIII

Final Fantasy Brave Exvius: annunciato un evento dedicato a Final Fantasy VIII

Saba Mula
Agosto 6, 2018

Un particolare annuncio di lavoro pubblicato da Square Enix getta nuovi dubbi circa il genere videoludico cui apparterrà Final Fantasy VII Remake.

Come riportato da Siliconera, infatti, la casa di sviluppo giapponese è alla ricerca di un VFX Designer che lavorerà, con Unreal Engine 4, alla creazione ed implementazione degli effetti speciali di battaglie ed ambientazioni.

Final Fantasy VII Remake è sicuramente uno dei titoli più attesi dai fan storici della saga e proprio per questo le aspettative sono elevatissime.

Ciò che più salta all'occhio, in tale inserzione, è il fatto che Square Enix si riferisce a Final Fantasy VII come ad un gioco action.

A fare da protagonista stavolta abbiamo un' offerta di lavoro riguardante il mai troppo aspettato remake di Final Fantasy VII, stavolta citato però come un videogioco che avrà poco a che fare con l'eredità lasciata dal suo nobile paparino. Una deviazione netta da questa tradizione era d'altra parte ben visibile già dagli scarsi materiali diffusi finora su Final Fantasy VII Remake, ma il passaggio a un action puro sembra tagliare fuori anche le eventuali caratteristiche peculiari del settimo capitolo, che presentava diversi elementi strategici aggiuntivi come l'utilizzo dei Materia Orb da applicare agli slot di armi e armature, i Limit Break e ovviamente la progressione dei personaggi, anche se su questi elementi è possibile effettuare rielaborazioni in linea con un'accezione action.

Per quello che per il momento sappiamo Final Fantasy VII Remake sarà con tutta probabilità un action-rpg, specie dopo i trailer e le immagini mostrate.