Bari, ecco De Laurentiis.

Bari, ecco De Laurentiis. "In Serie A velocemente. Napoli? Niente commistioni"

Minervino Buccola
Agosto 3, 2018

Se De Laurentiis ha preso il Bari è per portarlo in A, perché solo lì avrebbe effettivamente ricavi.

Finalmente! È una vita che 'Bari'. Dobbiamo fare una lunga cavalcata per tornare in Serie A, dobbiamo fare dei cambiamenti per far sì che si possano avere due squadre in massima serie. Lo ha detto anche il sindaco della città, specificando come De Laurentiis si impegnerà per riportare il club dove gli compete: in Serie A.

Il Bari è di Aurelio De Laurentiis, non di Claudio Lotito, battuto al fotofinish. Da Napoli mi hanno fatto i complimenti, il cellulare è esploso. Io da piccolo giocavo a basket, quando poi nel 1996 Walter Veltroni decise di trasformare i club, che non si capiva cosa fosse, spesso uno specchio per chi cercava altre cose, in società per azioni con finalità lucrative, concetto ribadito dalla UEFA con il Fair Play Finanziario. E ancora: "Bari non sarà mai una appendice del Napoli e per fugare questo timore ho convito mio figlio Luigi - che non si è mai interessato di calcio - a interessarsi del Bari".

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli e proprietario del Bari. A comunicare la notizia agli organi di stampa è stato il primo cittadino del capoluogo pugliese, il sindaco Antonio Decaro, che ha spiegato di aver scelto il patron del Napoli calcio perché ha dimostrato di avere competenza calcistica e passione sportiva. Stamattina presto ho chiamato tutti, da Giuntoli a Sacchi, e ho gia' trovato il nome per il vivaio, si tratta Filippo Galli del Milan. Un grande affare per un imprenditore che ha un gran fiuto. Ho pagato parecchi soldi per fare un'indagine sulla tifoseria del Napoli ed è risultato che oltre 40 milioni di persone tifano Napoli come prima squadre, mentre oltre 120 milioni quelli che lo tifano come seconda squadra. Questo si forma strada facendo. Certo in serie D c'è un tetto salariale da rispettare ma sfruttando il discorso dei diritti di immagine possiamo incrementare la nostra offerta per attrarre giocatori da altre categorie.