Chiara Ferragni, polemica sulla rinuncia all'allattamento:

Chiara Ferragni, polemica sulla rinuncia all'allattamento: "Dovevo tornare a lavorare"

Quintino Maisto
Agosto 2, 2018

Sarà il matrimonio dell'anno e su questo non ci sono dubbi: Chiara Ferragni e Fedez pronunceranno il sì il 1° settembre 2018 a Noto, in Sicilia, un evento per il quale sono stato molti a prepararsi con largo anticipo. La fashion blogger però sa difendersi bene e non le manda a dire, soprattutto quando le frecciatine che arrivano sui social riguardano la sua famiglia e in particolare il piccolo Leone, nato lo scorso marzo.

La maternità è una delle questioni che più infiamma i follower.

E sull'allattamento di Leone interrotto dopo solo due mesi, Chiara ha puntualizzato: "Io avrei voluto allattare il più lungo possibile ma, già dopo due settimane, su consiglio del medico, ho dovuto inserire il latte artificiale. Sapendo che avrei dovuto tornare presto a lavorare, in capo a due mesi ho rinunciato del tutto all'allattamento naturale" ha chiarito la web influencer che poi ha aggiunto: "Non ci si annulla per un figlio".

"Io metto tutto quello che fa parte della mia vita, le cose che mi danno felicità e che penso possano ispirare gli altri".

"Quello che vi chiediamo è di mandare un e-mail acharity@theferragniz.com e di sottoporci le cause che secondo voi sono meritevoli di un supporto e di un aiuto", continua Fedez abbracciando la compagna. Anche il matrimonio sarà super social [.] Instagram ha cambiato le regole del gioco. "Per questo non ho accettato nessuna proposta di esclusiva". "Ma se vogliono buttarmi addosso una colpa morale, io non ci sto".

I due sono stati immediatamente sommersi di critiche e commenti negativi che li accusavano di un'eccessiva ostentazione della loro ricchezza. Io non sono perfetta, non mi sono mai sentita perfetta e lungi da me volerlo essere. L'importante è imparare ad accettarsi e io l'ho fatto, lavorando su me stessa. Sono ossessionata dall'idea di scoprire ogni aspetto della mia personalità, dall'idea di crescere.

La data più importante della sua vita. Inevitabile, però, che dalla settimana di Ferragosto la corsa verso l'1 settembre e verso quegli appuntamenti che sarebbero in programma nei giorni precedenti - l'indiscrezione della ruota panoramica in pieno centro storico è riportata da VanityFair ma non confermata - sarà ancora più veloce. È un modo per celebrare questo decennale di attività.

"Non è cosa per me. Ma, ripeto, la politica non mi interessa".