Russia '18, Il Mattino:

Russia '18, Il Mattino: "Dramma Brasile, la rivincita dell'Europa"

Minervino Buccola
Luglio 11, 2018

Al 13.esimo minuto a sbloccare il risultato è stata una sfortunata autorete firmata su corner da Fernandinho.

La stella brasiliana Neymar si è detto sconfortato e "senza forze per giocare di nuovo a calcio" dopo che il suo Brasile è stato eliminato dal Belgio nei quarti di finale dei Mondiali di Russia 2018.

"E' il momento più difficile della mia carriera - scrive il numero 10 brasiliano -".

Nonostante abbia offerto qualche buona prestazione e mostrato, in alcune occasioni, tutta la sua qualità tecnica abbinata ad una velocità supersonica, il Mondiale di Neymar verrà ricordato soprattutto per le simulazioni, le scenate dopo i falli subiti, per gli scontri, dialettici e non, con gli avversari.

"Il dolore è molto grande - ha aggiunto il leader della Seleçao - perché sapevamo che avremmo potuto andato oltre, abbiamo avuto l'opportunità di fare la storia.ma non era questa volta". Ma non è andata così - esordisce Neymar -. Hanno deluso, seppur in minor parte anche Uruguay e Colombia, due formazioni ricche di talenti come Suarez e Cavani da una parte, James Rodriguez e Falcao dall'altra, ma che non sembrano mai rivelarsi abbastanza compreta da arrivare fino in fondo. "Sono molto felice di far parte di questa squadra, è stato interrotto il nostro sogno ma non ha tolto nulla dalla nostra testa e dai nostri cuori". Ora il Brasile dovrà ricompattarsi: tra 12 mesi ospiterà la Copa America, e tutti si aspettano la vittoria da Neymar e compagni.