Renzi studia da Alberto Angela, i suoi documentari verso Mediaset

Renzi studia da Alberto Angela, i suoi documentari verso Mediaset

Quintino Maisto
Luglio 11, 2018

I documentari televisivi su Firenze firmati da Matteo Renzi in onda su Mediaset? Del resto non sarebbe la prima volta che le intuizioni di Silvio Berlusconi si rivelano poi fondate: "Avrebbe dovuto fare il presentatore tv, lo avrei assunto", aveva specificato appena qualche anno fa il Cavaliere a proposito della presenza scenica e della notevole capacità di eloquio dell'allora segretario Pd. E si vocifera che il lavoro stia già procedendo in modo spedito, con buona parte delle riprese già girate. Chi non li ha più, si dedica alla televisione.

Il programma è di tipo divulgativo, e consiste in una sorta di viaggio alla scoperta delle bellezze di Firenze attraverso i secoli, dall'antichità ad oggi.

L'ex premier e sindaco di Firenze ha così descritto il suo progetto: "Questo progetto televisivo su Firenze ha l'ambizione di parlare ai cuori delle persone, cercando di raggiungerle anche oltre i confini nazionali".

Piersilvio Berlusconi, vice presidente ed amministratore delegato di Mediaset, durante la presentazione dei palinsesti 2018/19 dei tre canali principali avvenuta a Montecarlo, ha confermato i contatti tra Matteo Renzi e Mediaset con tale affermazione: "Riguardo Renzi, ci hanno contattato e se ci piacerà il prodotto, perché no?".

E proseguiva confessando "l'emozione suscitata dal pensiero di lavorare ad una sfida così affascinante, ma (il programma) è tutta un'altra cosa rispetto alle fake news circolate in cui si paventava una mia trasformazione in showman di provincia".

"Stesse fonti - come scrive anche Lucia Annunziata su Huffington Post - che descrivono Silvio Berlusconi molto divertito all'idea che Matteo Renzi possa diventare 'il nuovo Angela', nel senso di 'Piero' o 'Alberto' delle reti Mediaset".

Chi ha i voti fa politica.