Psg, Buffon:

Psg, Buffon: "Felice per Cristiano Ronaldo alla Juventus"

Minervino Buccola
Luglio 11, 2018

PSG - E' stata una sorpresa molto gradita per me, perché probabilmente, anzi sicuramente stavo già programmando un altro tipo di futuro. "Ma la vita sorprende tutti, in questo caso è successo a me".

Buffon: "Quando sono arrivato alla Juve avevo 23 anni, avevo un'esperienza limitata, e quindi un pochino di responsabilità per il prezzo pagato all'epoca l'ho sentita".

L'indice di gradimento di Gigì e Ilarià, rigorosamente con l'accento, coppia che riassume sport e fashion, in Francia è già altissimo, e i due stanno spodestando velocemente un'altra italiana, la Carlà di Nicolas Sarkozy. Voglio giocare finché starò bene e sarò competitivo. Non è la mia ossessione e neanche per il Psg lo è.

ITALIA - "Credo che tutti vorranno l'Italia alla prossima competizione importante perché quando ci mettiamo a gufare non facciamo andare avanti nessuno visto che sono uscite tutte le grandi tranne la Francia. Quando inizia la stagione non puoi però pensare di impostarla con il solo obiettivo della Champions perchè sarebbe da pazzi totali e qui non siamo pazzi". "Rispetto la decisione delle tre giornate di squalifica, accetto senza contraddire o fare polemiche inutile".Parigi, tutti in Vespa per accogliere Buffon al Psg SPERO DI ESSERE IL TITOLARE.

Psg e Buffon coltivano il grande sogno della Champions che non hanno mai vinto: "Ho cominciato prima del Psg a cercare di arrivare alla Champions". Ho 40 anni ma mi sento bene a livello fisico e mentale.

Io farò di tutto per mettere in condizioni i miei compagni, gli altri portieri di rendere al massimo: "chiaramente voglio dimostrare di poter essere ancora un grande portiere e credo che lo farò".

Buffon: "Matuidi persona speciale, empatia molto forte". "Io voglio giocare fin quando sto bene e fin quando dimostrerò di essere tra i più forti - ha aggiunto l'ex estremo difensore della Juventus - Il giorno in cui non lo sarò più sarò il primo ad accorgermene". "Sarebbe da pazzi e qua non lo siamo". Negli ultimi anni alla Juve mi ero creato una zona di comfort considerevole. L'ex portiere della Juventus ha svolto questa mattina il primo allenamento con la sua nuova squadra, in compagnia anche di Marco Verratti. Oggi mi sono dovuto allenare con tanti ragazzi che non parlano la mia lingua, questi piccoli momenti di disagio sono bellissimi da ricordare, mi faranno migliorare ancora. Diventerò un portiere migliore allargando nuovi orizzonti. "Ho accettato volentieri l'offerta francese non potevo dire di no".

Si sentono "amareggiati", "traditi", "presi in giro", e non nascondono "il dolore" per una scelta che ha avuto l'effetto di "un colpo al cuore", dai più ritenuta "assurda" e "incomprensibile". Sono delle tappe, se le affronti nel modo giusto ti fanno migliorare tantissimo. "E questa purtroppo è una delusione caro Gigi", sottolineano sconsolati sotto il post del PSG che ne annuncia l'ingaggio. "La vita sorprende chiunque e ha sorpreso anche me". "L'identità dipende molto dall'allenatore".