Mostre: arte su migranti a museo 'deSalvinizzato' di Casoria

Mostre: arte su migranti a museo 'deSalvinizzato' di Casoria

Quintino Maisto
Luglio 11, 2018

Adesso, invece, contro il Ministro dell'interno, Matteo Salvini. Il direttore artistico Antonio Manfredi ha definito il museo in provincia di Napoli come il primo "DeSalvinizzato" d'Italia.

"È fortissima - sottolinea Manfredi - la mia volontà nel ribadire l'essenza del museo di Casoria quale museo deSalvinizzato". È questo il neologismo con cui il direttore del Cam di Casoria si esprime per definire la vocazione ad accogliere nella propria struttura "ogni forma d'arte, da ogni parte del mondo, perché l'arte stessa è sinonimo di apertura". A seguire Giovanna Nacar presenterà le opere dei bambini oncologici presso l'ospedale oncologico pediatrico Pausilion-Santobono di Napoli quest'anno esposte in occasione del Festival Survival e Angela Maria Fornaro presenterà le opere dei giovani artisti di 6 anni della scuola elementare di Brusciano nell'ambito del progetto "Sopravvissuti". "Come può un artista sopravvivere in una società in cui le barriere diventano sempre più forti?". Nello specifico, l'opera mostra un Gesù Bambino-Salvini circondato da celebri personaggi dei cartoni animati. Ci sono Betty Boop, Sullivan di Monsters & Co., Quasimodo, Peppa pig e altri.