Donald Trump al vertice Nato ha già scelto il suo nemico

Donald Trump al vertice Nato ha già scelto il suo nemico

Prospera Giambalvo
Luglio 11, 2018

L'incontro dopo i commenti al vetriolo del presidente americano che alla vigilia del vertice ha accusato la Germania di essere "prigioniera della Russia" a causa della sua dipendenza dal gas.

Il presidente USA Donald Trump ha rimproverato la Germania di "pagare miliardi alla Russia", e che gli USA devono pagare per la difesa di Berlino.

La Germania, ha insistito Trump parlando durante una colazione bilaterale con Stoltenberg dove ha messo nel suo mirino l'accordo per il gasdotto Nordstream 2 tra Berlino e Mosca, "è prigioniera della Russia perché spende così tanto in energia dalla Russia".

"La Germania paga poco più dell'1% nella NATO, mentre noi paghiamo molto, e da molti anni, e nessuno dei precedenti presidenti ha fatto nulla in proposito. Gli alleati si sono impegnati nell'aumentare le spese della difesa" al 2% entro il 2024 "e ci stiamo muovendo sulla giusta direzione", ha aggiunto il segretario generale della Nato precisando che il summit che inizia oggi "è molto importante" e si discuteranno diversi temi tra cui le "strutture di comando in Usa e Germania e gli sforzi per combattere il terrorismo". "Un ex cancelliere - ha detto Trump - guida questo progetto", riferendosi all'ex leader della Spd Schroeder.

"Donald Trump è noto per le sue dichiarazioni eccentriche, e bisogna prenderlo in considerazione". Per quanto riguarda le forniture di gas, non è un segreto che Trump eserciti pressioni sugli interessi delle compagnie di gas americane in modo da ottenere un ulteriore mercato di sbocco nell'UE. Trump ha due obiettivi: domandare da parte dell'Unione Europea un contributo maggiore alla NATO e "piantare" nei loro paesi il gas americano. Gli europei sono pragmatici, compreranno il gas lì, dove sarà più affidabile e più redditizio. "Noi proteggiamo la Germania, la Francia.Noi proteggiamo tutti questi Paesi" e gli Usa "pagano troppo", "è sproporzionato e ingiusto per i contribuenti degli Stati Uniti", ha dichiarato l'inquilino della Casa Bianca.