Il conservatore Kavanaugh alla Corte Suprema: a rischio Obamacare e diritti civili

Il conservatore Kavanaugh alla Corte Suprema: a rischio Obamacare e diritti civili

Prospera Giambalvo
Luglio 10, 2018

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha annunciato lunedì sera alla Casa Bianca la nomina del giudice Brett M. Kavanaugh alla Corte Suprema, il più importante organo giuridico del paese.

Trump ha davanti a sé un'occasione unica: spostare la Corte suprema a destra e avere una appoggio quasi totale su tutte le future decisioni per porre fine alla stagione dei diritti civili iniziata dal suo predecessore, con la legge sul diritto all'aborto e l'Obama care. "Un brillante giurista. Una delle menti più acute e raffinate del nostro tempo" - lo ha definito Trump presentandolo alla stampa e sottolineando che: "Nessuno è più qualificato di lui". Kavanaugh è molto connesso alla politica di Washington ed era stato molto vicino a George W. Bush, di cui è stato prima sostenitore e poi membro del gabinetto.

"La mia filosofia giuridica è molto semplice". La nomina non è ancora effettiva ma dovrà essere ratificata dal Senato, dove il Partito Repubblicano ha una maggioranza fragilissima. Il giudice Kavanaugh si è presentato alla East Room della Casa Bianca accompagnato dalla moglie e dalle due figlie. I democratici hanno solo un voto in meno dei repubblicani e in particolare alcuni senatori del Grand Old Party potrebbero votare insieme a loro.