F1, contatto Raikkonen-Hamilton a Silverstone: Nico Rosberg interviene per difendere il finlandese

Minervino Buccola
Luglio 10, 2018

Il tedesco, proprio in tal senso, ha preso l'esempio del Gran Premio in Austria, dove Kimi ha preferito terminare la propria corsa al secondo posto piuttosto che lasciare strada a Vettel, attualmente in lotta per il campionato.

Una situazione che ha spinto ad intervenire molti addetti ai lavori, l'ultimo in ordine di tempo è stato Nico Rosberg che ha espresso il suo punto di vista sul proprio blog di YouTube: "lo abbiamo visto anche in Austria, perché anche in quel caso Kimi non ha lavorato per Sebastian". La settimana scorsa, infatti, Raikkonen stazionava in seconda posizione e non ha dato nessuna possibilità a Vettel. Kimi sta guidando per se stesso e il contatto di domenica è dovuto a un errore, stop. In quel frangente ha fatto casino. Ha frenato troppo tardi ed ha preso Lewis. Quindi è un po' strano. Ma certamente non lo ha fatto apposta. "Ha meritato di prendere 10" di penalità e 2 punti sulla patente".