A Settimo San Pietro arriva il bonus idrico - Economia

A Settimo San Pietro arriva il bonus idrico - Economia

Bruto Chiappetta
Luglio 4, 2018

Si tratta di un'agevolazione tariffaria, integrativa rispetto al bonus idrico nazionale (che è gestito dagli Urp del Comune di Firenze con decorrenza dal 1° luglio 2018) stabilita dall'Autorità idrica Toscana e destinata alle utenze cosiddette 'deboli', corrispondenti ai nuclei familiari residenti nei comuni dell'Autorità idrica toscana che versano in condizioni socio-economiche disagiate. I requisiti economici per accedere al bonus idrico prevedono un valore Isee del nucleo familiare non superiore a euro 8.107,50 (20.000 euro nel caso di famiglia numerosa con quattro figli a carico).

Sul sito internet del Comune di Sciacca è stato creato un link denominato "Bonus idrico" (colonna a destra della homepage) accedendo al quale i cittadini interessati a usufruire del beneficio possono trovare sia i moduli che note esplicative.

Il risparmio sarà pari al costo di 18,25 metri cubi annui per ogni componente del nucleo familiare, equivalenti a 50 litri al giorno che è il quantitativo minimo stabilito per legge per il soddisfacimento dei bisogni personali. Hanno diritto al bonus - sottolinea l'Arera - anche gli utenti che non hanno un contratto di fornitura diretto perché vivono in un condominio e il titolare del contratto di fornitura è il condominio stesso. Il secondo bonus verrà riconosciuto automaticamente a coloro che risulteranno beneficiari del primo.

"Il bonus sociale idrico - ha commentato l'assessore alle Politiche Sociali Pierfrancesco Majorino - si aggiunge alle diverse iniziative che a Milano vengono messe in campo contro la povertà". Garantiremo il massimo supporto e ci impegneremo per favorire l'accesso a questa ulteriore misura di sostegno?.