Oltre mille sbarchi in poche ore di migranti provenienti dalla Libia

Oltre mille sbarchi in poche ore di migranti provenienti dalla Libia

Prospera Giambalvo
Giugno 13, 2018

"Una scelta che senza dubbio frenerà gli arrivi in Libia dall'Africa sub-sahariana e ridurrà le partenze verso l'Europa" hanno dichiarato al Corriere. Per Ayoub Qasem, comandante della marina militare a Tripoli (in foto), "le chiusure italiane indurranno chi è ancora a terra a pensarci sopra mille volte prima di imbarcarsi". Ma se le partenze di questi giorni non sono state casuali è evidente che ci sarà un prezzo da pagare e secondo il "Corriere della Sera" "l'Italia sta mostrando disponibilità anche ad accogliere nuove istanze" del Governo di Tripoli. "Non li vogliamo, ma voi europei con la vostra cieca politica umanitaria ci create problemi immensi" dicevano mesi fa i responsabili dei porti di Misurata e Garabulli. Sappiamo che, almeno alcune di loro, sebbene non tutte, operano a fini umanitari. Altri sono criminali "travestiti" da Ong. Non so che grado di coordinamento esista con gli scafisti.

Dal responsabile della guardia costiera per la regione di Tripoli, Massud Abdel Samat, arrivano critiche alle Ong: "per noi hanno sempre rappresentato un ostacolo gigantesco". Il leader leghista rilancia infatti un post in cui si parla di "disinformazione" sulle reali condizioni economiche dell'Italia come motivo che spingerebbe i migranti a partire, sottolineando come molti di loro provengano da paesi africani stabili e in crescita. "E l'Italia deve continuare ad aiutarci in questo senso".