Nainggolan all’Inter: c’è il sì di Radja. Chiudere presto conviene a tutti

Nainggolan all’Inter: c’è il sì di Radja. Chiudere presto conviene a tutti

Minervino Buccola
Giugno 13, 2018

Un colpo che andrebbe a sistemare il centrocampo a disposizione di Luciano Spalletti.

L'Inter lo sta corteggiando da tempo. Sguardo alla vetta: "Bisognerà vedere con questi giovani che ha preso se la Roma vorrà fare trading in futuro".

Ora però tutto è completamente diverso, tanto che si spiffera di un Nainggolan pronto a riabbracciare quel Luciano Spalletti che ha saputo regalargli la consacrazione definitiva: 20 goal in 72 gare sotto la sua gestione, appena 13 nelle restanti 131, frutto del suo spostamento sulla trequarti, idea rivelatasi vincente. Il futuro sarà all'Inter e c'è già un principio di accordo tra l'agente e i nerazzurri. I rapporti tra l'Inter e il procuratore del trequartista, Beltrami, sono molto buoni, e il caffè preso a Milano con il d.s. Ausilio a fine maggio è la testimonianza. Infine, c'è l'atteggiamento della Roma. E qui entrano in gioco diversi parametri: l'età (30 anni compiuti il 4 maggio Radja, 28 anni compiuti il 13 febbraio Kevin), lo stipendio (4,5 milioni di euro complessivi il belga, 3,2 milioni l'olandese), e l'impatto dei due giocatori nello spogliatoio di Trigoria.

A confermare il possibile addio del giocatore alla Capitale, ci sono anche le indiscrezioni che parlano di un clima piuttosto teso tra Nainggolan e la dirigenza giallorossa. "Sembra che il club si sia inserito nella trattativa coi capitolini".