Consob: sui mercati inizia la rivoluzione di Nava

Consob: sui mercati inizia la rivoluzione di Nava

Bruto Chiappetta
Giugno 13, 2018

E' quanto ha dichiarato il neo presidente della Consob, Mario Nava, nel corso del suo primo intervento all'incontro annuale dell'Authority con il mercato finanziario. "Questi dati riflettono scelte d'investimento legate a caratteristiche strutturali del nostro sistema economico sempre più appartenenti al passato", ha spiegato il presidente Consob aggiungendo che in relazione ai cambiamenti strutturali in atto, i livelli dei tassi d'interesse, la ricomposizione quali-quantitativa nell'offerta di strumenti finanziari e nei canali di distribuzione delle recenti normative, "è verosimile che in prospettiva il peso dei titoli di debito nei portafogli si riduca liberando risorse che potrebbero essere attratte da altri tipi di attività, in particolare azoni, auspicabilmente nell'ambito di un approccio basato sulla diversificazione".

Le sei linee d'azione illustrate oggi da Consob in Borsa Italiana sono: il sostegno all'acceso al mercato, la qualità delle imprese sul mercato con l'informazione non finanziaria, la tutela del risparmio e degli investitori, l'educazione finanziaria, il potenziamento dell'Arbitro Consob per le controversie finanziarie (Acf), il rilancio della Consob nei fora internazionali.

Secondo il presidente "davanti a noi c'è una doppia sfida: rilanciare il mercato e l'Autorità".

Ed è proprio sull'equity crowfunding che Nava ha sottolineato gli sforzi già compiuti dalla sua Consob e dall'Italia in generale, che hanno disciplinato il fenomeno intervenendo prima nel 2012 e poi ancora nel 2016. "Uno dei miei obiettivi sarà chiudere questo divario".

Parlando della situazione italiana, Nava osserva che, anche se il flusso di risparmio si è ridotto negli ultimi anni, lo stock di ricchezza è superiore alla media dell'eurozona e il livello di indebitamento delle famiglie storicamente più basso.

La Commissione, ha affermato Nava, lavorerà per rimuovere le suddette problematiche, operando al contempo per favorire il ricorso a fonti di finanziamento complementari o addirittura alternative al credito bancario.

Milano, 11 giu. (askanews) - Il rispetto "dell'indipendenza della Consob e il rispetto dei delicati meccanismi di mercato da parte di tutti gli operatori di mercato e di tutti i decisori politici è essenziale per la stabilità e la prosperità economica del paese".

"Abbiamo visto la notizia di stampa e stiamo guardando come procedere".