Svizzeri bocciano la 'moneta sovrana', banche brindano

Svizzeri bocciano la 'moneta sovrana', banche brindano

Bruto Chiappetta
Giugno 12, 2018

Come nelle previsioni, si è concluso con una netta bocciatura il referendum in Svizzera per la "Moneta sovrana".

Roma, 10 giu. (AdnKronos) - L'iniziativa popolare "Per soldi a prova di crisi: emissione di moneta riservata alla Banca nazionale!"

Le banche commerciali non avrebbero potuto più emettere moneta attraverso la concessione di crediti. Secondo una proiezione dell'istituto demoscopico gfs.bern, diffusa dalla SSR, il 72% degli svizzeri ha approvato oggi la nuova legge federale sui giochi in denaro. Promossa da un gruppo di economisti e osteggiata dal governo, l'iniziativa e' stata bocciata dal 75,7% dei votanti e da tutti i 26 cantoni. "Essa deve assicurare la stabilità dei prezzi, tenendo conto in pari tempo dell'evoluzione congiunturale". E conclude dicendo che "la Banca nazionale potrà ora proseguire la propria politica monetaria orientata alla stabilità dei prezzi operando in condizioni quadro invariate. La garanzia della stabilità dei prezzi rappresenta un importante contributo al benessere del nostro Paese".

Intanto il cambio euro/franco svizzero mostra un rialzo dello 0,34% a quota 1,1631 (massimi di giornata a quota 1,1657). Stando agli ultimi sondaggi, anche la maggioranza degli elettori sono contrari: le intenzioni di voto del mese scorso indicavano i pareri contrari al testo al 54 % e i favorevoli al 34%.