Che Vettel! Vince in Canada e sorpassa Hamilton in classifica

Che Vettel! Vince in Canada e sorpassa Hamilton in classifica

Minervino Buccola
Giugno 12, 2018

"Perfetto è la parola giusta oggi": così Sebastian Vettel saluta la vittoria della Ferrari in Canada. Seb approfitta della difficile giornata di Hamilton (5°) per strappargli la leadership della classifica: a separare i due rivali, ora, c'è un solo punto iridato. "Colgo l'occasione per ringraziare i nostri tifosi e i nostri clienti, che non ci fanno mai mancare il loro appoggio, i nostri sponsor e i partner tecnici, in particolare Shell, che ci sostengono nello sviluppo".

Dopo quattro gare all'asciutto, il tedesco - in testa per tutta la gara dopo la pole centrata ieri - è tornato ad assaporare il dolce giusto della vittoria (la terza stagionale). Nonostante il pressing nei giri finali di Hamilton su Ricciardo e di Verstappen sullo stesso Bottas. E' una vittoria che pesa tantissimo, conquistata su una pista in cui nell'era ibrida la Mercedes dominava da anni. Vettel ha poi incrementato il proprio vantaggio tenendo a distanza di sicurezza Bottas e Verstappen, i quali arrivano praticamente incollati.

La partenza di Vettel è impeccabile, mentre in fondo al gruppo va in scena uno spaventoso incidente tra Stroll e Hartley: il canadese perde la sua Williams e centra in pieno la Toro Rosso del neozelandese, che prende letteralmente il volo schiantandosi contro le barriere. A ridosso del venerdì, infatti, i vertici Mercedes hanno deciso di posticipare l'esordio del motore evoluto a causa di alcune incertezze rilevate al banco prova in termini di affidabilità relative alle nuove specifiche.

Per la prima volta nell'era Turbo/Hybrid la Mercedes non è in pole a Montreal. Al suo fianco la prima delle Frecce d'Argento, quella di Valtteri Bottas che in Q3 ha fatto meglio del suo caposquadra il campione del mondo Lewis Hamilton che è considerato il re di questo circuito dove ha vinto ben sei volte. La lotta per il mondiale è apertissima e ci sarà da sudare fino all'ultima gara ma è questa la Ferrari che tutti vogliamo vedere. Solo quinto un deludente Kimi Raikkonen con la seconda Rossa.

Altrettanto meritato e frutto di una gara accorta, veloce e produttiva (almeno stavolta) è il 3° posto di Max Verstappen, che ha sfruttato senza alcuna sbavatura (nemmeno nelle prove) le sue possibilità.

E dire che il weekend non era cominciato bene. Forse la Power Unit non aggiornata ha inciso sulla prestazione del finlandese, ma resta comunque inspiegabile il distacco inflitto dal compagno di squadra, vincitore del Gran Premio.