Alitalia, a maggio netta crescita di passeggeri e ricavi

Alitalia, a maggio netta crescita di passeggeri e ricavi

Bruto Chiappetta
Giugno 12, 2018

Difatti, nel mese di maggio, i ricavi sono cresciuti del + 7,6 i passeggeri del 4%, mentre il traffico di lungo raggio è aumentato del 7,3%.

(Teleborsa) - Alitalia ha inaugurato la nuova lounge ubicata al molo E all'Aeroporto di Fiumicino, tenuta a battesimo da due dei tre commissari straordinari, Stefano Paleari e Luigi Gubitosi. "Il lungo raggio continua a dare soddisfazioni e la crescita è buona anche sul domestico" e "i numeri sono buoni". Ipotizziamo una ulteriore crescita nel lungo raggio. "L'augurio - ha detto il presidente di Adr - è che Alitalia possa tornare ad essere la grande impresa di una volta".

Alitalia: "Le prenotazioni per l'estate sono buone". La compagnia ha registrato ricavi da traffico passeggeri in aumento del 7,6% rispetto al maggio 2017, primo mese dell'amministrazione straordinaria. Positivi i risultati anche per quanto riguarda il numero dei passeggeri.

Alitalia, sollievo a maggio, ma destino in sospeso
Nuova lounge Casa Alitalia a Fiumicino

Sta molto meglio di Alitalia, ma vive comunque delle difficoltà, il gruppo Air France-Klm, le cui azioni in Borsa a Parigi stanno perdendo il 2% per l'annuncio di uno sciopero di quattro giorni (dal 23 al 26 giugno).

(AdnKronos) - Per il chief commercial officer di Alitalia, Fabio Lazzerini, l'apertura della nuova lounge a Fiumicino "è un ulteriore tassello" e ulteriore riprova dell'attenzione che la compagnia rivolge al cliente: "è importante perché in un'azienda di servizi conta l'attenzione al cliente e Alitalia che è particolarmente frizzante e aggressiva sul mercato presta la sua attenzione a ogni singolo dettaglio", ha detto presentando la nuova lounge.

Dalle pagine di questo giornale, da oltre sei mesi, abbiamo valutato la possibilità di superamento della crisi di Alitalia e la non opportunità di cedere la compagnia di bandiera. Oggi, i dati ufficiali comunicati dal commissario Gubitosi confermano le nostre valutazioni. Quindi, si potrebbe auspicare un ritorno sotto l'ala dello Stato con il coinvolgimento dei dipendenti per una forma di cogestione.