Piazza Affari in forte rialzo: +2,70%

Piazza Affari in forte rialzo: +2,70%

Bruto Chiappetta
Giugno 11, 2018

Un +2,15% in apertura per la Borsa di Milano, che incrementa ulteriormente dopo i primi scambi: è l'effetto del governo guidato da Giuseppe Conte e sostenuto da Lega e Cinque Stelle, atteso oggi al giuramento. Sul fronte valutario, euro debole verso dollaro USA, con la divisa europea che scambia a 1,1675.

Scende molto lo spread, raggiungendo 215 punti base, con un deciso calo di 35 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona al 2,54%.

Tra gli indici di Eurolandia ben impostata Francoforte, che mostra un incremento dello 0,96%, resta vicino alla parità Londra (-0,15%), tonica Parigi che evidenzia un bel vantaggio dell'1,28%.

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori Banche (+3,66%), Assicurativo (+2,74%) e Chimico (+2,51%).

Se al contrario il FTSE Mib dovesse andare a completare la figura ribassista disegnata ieri allora un close sotto 22mila punti potrebbe essere interpretato come una strutturale prevalenza di venditori sul mercato. Brilla Banco BPM, con un forte incremento (+7,95%) dopo l'ok alla cartolarizzazione di crediti in sofferenza per 5,1 miliardi di euro. Sotto la lente FCA +2,37% nel giorno della presentazione del Piano industriale e della diffusione delle immatricolazioni. I più forti ribassi, invece, si verificano su STMicroelectronics, che avvia la seduta con un -1,57%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Banca Ifis (+5,02%), Cattolica Assicurazioni (+4,83%), Falck Renewables (+4,74%) a lavoro in Norvegia e IGD (+3,99%).

Sull'AIM Italia debutto entusiasmante per Grifal +12,31%.